Spilamberto Solidarietà Ambiente

Un filo diretto con gli Spilamebertesi

  • Simbolo di lista

  • Calendario

    gennaio: 2019
    L M M G V S D
    « Giu    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Archivio

  • Annunci

Programma

Logo

Logo lista civica


Scarica il file .pdf del nostro programma!


PROGRAMMA DELLA LISTA CIVICA “SPILAMBERTO SOLIDARIETÀ AMBIENTE”

– Lista civica indipendente che non si riconosce negli attuali partiti –

SPILAMBERTO – Rappresenta la comunità nelle sue diverse realtà con i suoi bisogni, i suoi interessi ed i suoi sogni.
SOLIDARIETÀ – E’ lo spirito con cui affrontare i problemi che comporta amministrare un comune.
AMBIENTE – E’ la radicata consapevolezza che viviamo in simbiosi con il territorio ed il suo ambiente naturale, noi dipendiamo da Esso ed Esso dipende da noi. L’ambiente ci dà il cibo, l’acqua e l’aria, elementi indispensabili per la nostra vita.
Da come noi lo trattiamo dipende la sua vita. Non intendiamo dimenticarcelo mai.


Premessa

Siamo consapevoli che stiamo scivolando sempre più in un sistema che ha ridotto la politica a puro strumento di potere al servizio di lobby economiche dove i concetti di destra e di sinistra sono ormai svuotati di ogni ideale e significato. Ormai destra e sinistra sono usati come slogan per suscitare un tifo molto simile a quello sportivo. La partecipazione quindi è sempre meno consapevole, meno voluta per non intralciare lo stile decisionista di poche teste pensanti. Poche teste pensanti ci hanno portato a questa crisi finanziaria, con uno sfruttamento non sostenibile delle risorse, diminuendo la qualità della vita nel mondo occidentale e aumentando la povertà del sud del mondo, in questo modo dimostrano di
non aver una visione positiva del futuro.
Chi ci potrà salvare? Solo invertendo la rotta del decisionismo di pochi a vantaggio della partecipazione di un numero sempre maggiore di persone alla ricerca e alla gestione del bene comune e dell’interesse pubblico.
Note: Prevalenza dell’interesse pubblico sull’interesse privato. Se rileggete quello che abbiamo scritto vi accorgerete che non abbiamo mai parlato di partiti ma solo di buona amministrazione.
• Partecipazione e Democrazia.
• Territorio, ambiente, infrastrutture.
• Educazione, formazione permanente e cultura.



Partecipazione e Democrazia

La Lista Spilamberto Solidarietà Ambiente è formata da persone che credono innanzitutto nel dialogo e nella continua interazione tra i cittadini e gli amministratori locali.
Nel passato recente troppe decisioni importanti sono state prese da gruppi di potere economico estranei a Spilamberto ed in conflitto con le nostre necessità. Ci riferiamo a casi come l’affare SIPE, l’abbattimento del caseificio Rangoni, l’escavazione delle nuove cave di ghiaia, l’urbanizzazione selvaggia, e i minacciati nuovo megacanile in fondo cava, la nuova centrale turbogas e la cancellazione dello storico campo sportivo Bonetti per l’ennesima speculazione immobiliare.
Sottoporremo perciò a consultazione popolare le precedenti questioni modificabili, in rapida successione per accertare il reale giudizio di ogni cittadino.
Tenendo in considerazione che la democrazia si nutre del volere e del giudizio popolare non può essere solo il voto elettorale l’unico modo per il cittadino di avere rapporti con i suoi amministratori e quindi garantiremo:
✔ L’accesso agli atti in modo più immediato e fruibile in maniera semplice sia direttamente agli uffici comunali appositi sia mediante un archivio informatico su internet completo inoltre dei verbali audio del consiglio e delle commissioni comunali.
✔ Per permettere ai cittadini la correzione di decisioni ritenute errate o per casi di particolare importanza ed urgenza proponiamo l’immediata modifica dell’istituto di partecipazione (come referendum, petizioni, ecc.) che ora come ora sono inutilizzabili e non utilizzati.
✔ Istituzione di assemblee pubbliche e cittadine per affrontare i problemi fondamentali della società come urbanistica, la scuola, il turismo, lo sport, l’economia, ecc… Intendiamo perciò realizzare la seguente struttura di comunicazione con i cittadini:
➔L’ascolto continuo verrà ottenuto tramite mezzi a basso costo quali:
▪ Sportello di ascolto;
▪ Giornalino comunale;
▪ Bacheche;
▪ Raccolta opinioni e suggerimenti tramite internet.
➔Consultazione popolare per argomenti rilevanti:
▪ Assemblee Popolari;
▪ Lettere alle famiglie con modulo di risposta.
➔Nei casi di particolari contestazioni o grande importanza utilizzeremo il:
▪ Referendum Popolare.
Con questi strumenti ogni cittadino può mettere a frutto il suo pezzetto di legittimo potere.
I nostri cittadini ventenni si ritroveranno con una pesantissima eredità di problemi da risolvere. Riteniamo che sia il momento di iniziare a chiamarli a collaborare in prima persona all’amministrazione di Spilamberto.
PER NOI E’ DI VITALE IMPORTANZA LA PARTECIPAZIONE DEI GIOVANI:
VOGLIAMO CHE DECIDANO IN PRIMA PERSONA IL LORO FUTURO.



Territorio, ambiente, economia ed infrastrutture.

Sotto Spilamberto, attraverso la ghiaia passa l’acqua che viene bevuta da mezza provincia: questa ghiaia non va assolutamente scavata.
I poderi intorno a Spilamberto hanno fornito nei secoli prodotti di primissima scelta, che ci hanno fruttato la fama di cucina migliore del mondo: vanno tutelati.
La qualità della nostra vita dipende direttamente dalla qualità dell’acqua e dell’aria che ci circondano. Dobbiamo assolutamente tornare ad un cielo pulito ed ad un’acqua bevibile.
Mettere in pratica questi punti vuole dire incominciare a sostituire l’attuale economia di rapina sul territorio con una nuova economia.
Solo le aziende che sapranno fare qualità innovazione e fantasia potranno avere speranza di sopravvivere una volta finita l’attuale crisi mondiale. Anche l’amministrazione di un comune deve seguire gli stessi concetti.
Oltre trentanni di disinvolta pianificazione urbanistica hanno compromesso la possibilità di creare infrastrutture viarie e di servizio efficienti, con la conseguenza che oggi non si realizzano più progetti di qualità ma si mettono solo toppe in situazioni di emergenza.
✔ Disincentivare la realizzazione di cave e di nuovi insediamenti immobiliari.
✔ Una forte incentivazione per il recupero dell’esistente patrimonio immobiliare.
✔ Aumentare il valore storico del centro cittadino programmando un piano per portare Spilamberto ad essere una Città d’Arte.
✔ Eliminazione dei vincoli di destinazione d’uso per spazi commerciali per tutto il centro storico.
✔ Siamo fermamente contrari al proliferare selvaggio dei centri commerciali all’interno del territorio dell’Unione Terre di Castelli. Ci si deve rendere conto che la priorità deve essere data agli esercizi commerciali ed artigianali che con la loro attività garantiscono la vita del centro storico.
✔ Incentivazione all’insediamento di tutte le attività ricreative e culturali localizzate in centro storico ed in particolare di quelle che potrebbero iniziare la rivalorizzazione della Rocca secondo i nostri progetti.
✔ Pianificazione di una seria azione mirata al risparmio energetico con:
◦Realizzazione di una campagna di informazione mirata ad una maggior coscienza al risparmio energetico destinata a tutti i cittadini;
◦Stipula di convenzioni comprensive di consulenze progettuali per la conversione dell’illuminazione privata da tradizionale ad incandescenza a tecnologia a led;
◦Sostituzione progressiva dell’illuminazione pubblica con sistemi ad alto rendimento e minor consumo;
◦Semplificazione dei regolamenti edilizi mirando ad agevolare un iter che permetta la riqualificazione energetica edilizia senza maggiori costi per il richiedente. Per stimolare questo processo di miglioramento l’amministrazione si impegna nell’ottenimento delle speciali convenzioni offerte in questo campo come ad esempio Banca Etica;
◦Investimento di soldi ed intelligenza puntando all’autonomia energetica delle strutture pubbliche fornendo così un esempio alle aziende produttive.
✔ Semplificazione drastica delle procedure di autorizzazione alla ristrutturazione e riutilizzo delle risorse umane così liberate nella verifica puntuale dei lavori a norma di legge. In questo modo si otterrà velocità di esecuzione e maggiori introiti per le casse comunali.
✔ Agevolare l’utilizzo degli appartamenti sfitti a favore delle categorie meno abbienti della popolazione detassando il reddito ricavato dai proprietari. Per garantire i proprietari che collaboreranno con il comune, verrà richiesto da parte dell’amministrazione la firma di un contratto di impegno alla buona manutenzione da parte dell’inquilino, garantito da controlli periodici di organi comunali.
✔ Riprendere la costruzione di appartamenti da destinare ad edilizia popolare e rivedere radicalmente l’attuale gestione intensificando i controlli sugli aventi diritto e lo stato delle strutture.
✔ Il nostro ottimo corpo di Vigili Municipali deve essere utilizzato soprattutto per garantire sicurezza e controllo territoriale con la presenza continua, e non sfruttato per fare cassa.
✔ Ci impegneremo nello sviluppo di un progetto unificato per la valorizzazione del centro storico e delle frazioni che metta in evidenza le varie tipologie di esercizi commerciali e di prodotti del nostro territorio mediante rassegne ed eventi.
✔ Installazione prioritaria di una rete di internet veloce senza fili (ADSL – Wi-Fi) che copra l’abitato con tariffe al costo garantite dal comune, quindi molto basse. Così facendo risolveremo una volta per tutte l’accesso all’informazione. A titolo di esempio il comune di Sassuolo fornisce la password per la navigazione a soli 6 € annuali. Ci impegniamo seriamente a migliorare la situazione internet delle frazioni e delle campagne e a studiare idonee soluzioni.
✔ Intendiamo sostenere l’agricoltura soprattutto se effettuata con criteri biologici, coordinandoci con le varie attività attuate nei comuni limitrofi.
Promuoviamo, assieme alle associazioni di categoria, un sistema di distribuzione a filiera corta,(km0), che permette un aumento del risparmio delle famiglie e della qualità dei cibi sulle nostre tavole, revedendo inoltre un aumento del reddito delle aziende agricole che aderiscono a questo giusto sistema. Ovviamente non ci deve essere posto per i furbi e vigileremo sulla serietà degli operatori.
✔ Siamo convinti che la realizzazione del punto precedente convincerà giovani potenziali coltivatori ad intraprendere una professione che oggi è sottovalutata invece di essere considerata una risorsa per l’attuale crisi economica. Le azioni pratiche per incoraggiare i giovani coltivatori saranno studiate di concerto con le associazioni degli agricoltori del nostro territorio. Siamo sicuri che mantenere
produttivo un terreno sia la migliore garanzia possibile per evitare che diventi un cava di ghiaia.
✔ Intendiamo indispensabile rivedere l’operato di HERA assumendo come amministrazione un ruolo di controllo dell’effettiva qualità ed onerosità dei servizi.
Parimenti affermiamo con forza il principio che l’acqua debba rimanere pubblica nella proprietà e nella gestione. Con questa affermazione ci affianchiamo ad una parte dei cittadini vignolesi che condividono le nostre sensibilità.
✔ Intendiamo rivedere il ruolo dell’Unione Terre di Castelli che in pratica dovrebbe occuparsi dei servizi sopra esposti, ma che di fatto gestisce solo la normale amministrazione.
✔ Intendiamo proseguire sulla strada intrapresa attualmente nella raccolta differenziata remunerando maggiormente i cittadini virtuosi che conferiscono direttamente all’isola ecologica attivando anche il progetto “Rifiuti Zero”.
✔ Ridimensionamento dell’azienda servizi alla persona (servizi sociali) al fine di ricondurre il controllo a livello comunale per meglio gestire la “Casa Protetta Francesco Roncati” e riavvicinare ai cittadini tutto ciò che è legato all’ambito dei servizi sociali.
✔ Per incentivare lo sviluppo e gli insediamenti produttivi proponiamo l’utilizzo degli strumenti previsti dal P.I.P. (Piani per Insediamenti Produttivi).
✔ Proponiamo il riassetto dell’attuale canile favorendo la responsabilizzazione dei cittadini nei suoi confronti e supportando i volontari che già vi operano. Riteniamo inoltre che ogni paese debba avere il proprio canile, quindi non siamo d’accordo col canile intercomunale che allontana gli animali dalla sensibilità dei propri cittadini.
Intendiamo investire risorse nella promozione delle adozioni e nel miglioramento delle condizioni degli animali e non in improbabili e costosissimi progetti.



Educazione, formazione permanente e cultura

“La conoscenza ed il sapere sono un patrimonio sociale da difendere, incrementare e tramandare.” questa frase di Don Milani ci fa pensare che in giunta e in consiglio comunale dovrebbero sedere persone dotate di buon senso e di grande onestà e curiosità culturale. Curiosità che dovrebbe portare naturalmente a fare domande e pretendere risposte.
Spilamberto non ha bisogno di “Yes-men” (consiglieri che dicono solo di sì) ma di individui pensanti che pensano nell’interesse di Spilamberto.
La cultura è il patrimonio più importante. Vorremmo che in occasione di decisioni importanti per la comunità i consiglieri e i componenti della giunta sentissero il bisogno di approfondire gli argomenti e di condividerli con gli spilambertesi.
Più conoscenze si hanno meno errori si fanno. Più si condivide meno si sbaglia.
Dato che alla cultura ci si abitua da piccoli siamo fermamente convinti che la nostra ottima scuola debba essere riconosciuta e promossa anche a centro di formazione permanente.
Dovremmo cogliere tutte le occasioni per permetterle di migliorare la cultura spilambertese e di conseguenza l’integrazione fra i cittadini.
Ricordiamo che la Costituzione e la legge impongono ai pubblici amministratori di agire secondo i migliori criteri possibili e non seguendo le indicazioni dei partiti.
✔ Proponiamo che la biblioteca comunale diventi il cuore pulsante della cultura, dell’arte e delle tradizioni del nostro territorio.
✔ Organizzeremo un servizio di coordinamento tra le varie associazioni di volontariato operanti sul territorio con la finalità di ottimizzarne l’utilità sociale e distribuire meglio le risorse per i vari progetti.
✔ Pensiamo che la fiera di San Giovanni sia un momento importante dell’espressione culturale popolare spilambertese perciò intendiamo favorire la partecipazione diretta dei cittadini che con progetti ed idee possono contribuire a renderla ancora migliore sfruttando l’estro, la creatività, la fantasia che da sempre ci contraddistinguono, senza necessitare di costi esagerati.
✔ Orienteremo la riqualificazione di determinate zone del paese perché possano diventare dei luoghi di aggregazione, in particolare per i giovani, creando in questo modo un senso civico di responsabilità per il patrimonio comune.
✔ Riteniamo che lo sport sia espressione di divertimento, educazione e salute e che debba pertanto essere accessibile a tutti. Riqualificheremo il centro sportivo “1° Maggio” con la collaborazione e l’esperienza delle associazioni operanti nel settore, per una efficace gestione pubblica. Inoltre valorizzeremo e miglioreremo il campo sportivo “Bonetti”, situato in una zona strategica per il centro del paese, destinandolo ad area verde attrezzata per realizzare eventi culturali, sportivi, musicali e di aggregazione.
✔ Ipotizzando la necessità di nuovi posti auto per il centro cittadino, utilizzeremo il sottosuolo del parcheggio a lato della caserma dei Carabinieri e secondo la stessa ottica considereremo altre aree già asfaltate nel perimetro del centro, studiando soluzioni di parcheggio automatizzato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: